Angel Care e baby monitor sono i due prodotti più comuni che le mamme e i papà di tutto il mondo usano per tenere sotto controllo i propri bambini anche durante il sonno. In molti, però, si domandano se sia migliore il sistema Angel Care o un normale Baby Monitor, cerchiamo di scoprire quali sono le differenze principali tra questi due tipi di prodotto.

Angel Care: cosa è?

Angel CareAngel Care è un rilevatore di movimenti e di suoni che avverte quando c’è qualche problema. È formato da un pannello sensore, da un ricevitore e da un trasmettitore, l’unità bimbo, che rileva i movimenti del bambino e offre anche la possibilità di vedere immagini anche durante la notte per mezzo degli infrarossi.

Il pannello sensore deve essere posto tra il materasso e la rete della culla o del lettino del piccolo; serve, essenzialmente, a tenere sotto controllo l’attività fisica del piccolo, registrando le vibrazioni prodotte dal respiro o dai movimento del corpo.

Il ricevitore è l’unità genitore, sulla quale osservare il proprio bambino e tramite la quale poter ascoltare ciò che sta facendo. Un allarme avverte nel caso in cui il sistema dovesse avvertire qualcosa di strano per cui dover intervenire.

Le opinioni su Angel Care

AngelCare vive in una dimensione di odio e amore da parte dei genitori di tutto il mondo, perché molti si lamentano degli spaventi presi nel cuore della notte a causa di allarmi senza nessuna motivazione. Molti altri genitori, invece, preferiscono spaventarsi 1000 volte e vedere che è tutto ok, anziché rischiare di non avere la situazione sotto controllo.

  • Il prodotto include: unità genitore, unità bimbo, pannello sensore da posizionare sotto il materasso del bambino, base di ricarica
  • Display LCD a colori, visualizzazione delle temperatura dell'ambiente, batterie ricaricabili
  • Utilizzabile anche con la sola funzione di monitor d'ascolto
  • Dotato con allarme sonoro che rileva suoni e movimenti, anche respiratori, del neonato
  • Unità genitore: 6x3.5x13.5 cm, unità bambino: 8.8x6.3x16 cm, pannello: 24x24x1.4 cm
  • Monitor ascolta bimbo che rileva suoni e movimenti
  • Utilizzabile anche con la sola funzione di monitor d'ascolto
  • Il prodotto include: unità genitore, unità bambino, base di ricarica e pannello sensore da posizionare sotto il materasso del bambino
  • Unità genitore: 6x4x14.5 cm, unità bambino: 9x6x16 cm, pannello: 24x24x1.4 cm
  • Baby Monitor: cosa è?

    Informazioni baby monitorUn baby monitor è essenzialmente un Angel Care privo del pannello sensore. Permette di ascoltare e vedere, nel caso dei baby monitor video, e di intervenire prontamente grazie a una trasmissione di suoni e/o immagini continua.
    Alcuni modelli monitorano il respiro del piccolo avvisando mediante segnale acustico nel caso in cui ci fosse qualcosa di strano e se non dovessero registrare alcun suono, riuscendo a replicare in qualche modo la funzione di Angel Care.
    Funzionano trasmettendo da un’unità bimbo a un’unita genitore e utilizzando linee protette e criptate per la privacy della famiglia, generalmente sono privi di interferenze sfruttando frequenze ottimizzate per convivere con altri dispositivi generalmente presenti in casa.

    Le opinioni sui Baby Monitor

    I Baby Monitor sono molto apprezzati da tanti genitori, generalmente hanno fasce di prezzo molto variabili e anche i più economici permettono di godere di un buon “servizio”.
    Tuttavia può capitare di avere problemi di interferenze in alcuni casi o di perdere il segnale se le pareti della propria stanza sono particolarmente spesse o se si porta l’unità genitore in giardino mentre il piccolo è nella sua stanzetta.

  • Tecnologia digitale a 2 vie di comunicazione: zero interferenze
  • Portata 150 mt
  • Attivazione vocale, per avvisare il genitore in caso di rumori nella stanza del bambino
  • Videocamera orientabile a raggi infrarossi, con visione diurna e nortturna; zoom digitale; fotocamera e registrazione video; display touch screen da 3"
  • Luce notturna e regolazione della luminosità dello schermo; rilevazione della temperatura; 6 ninna-nanne in memoria e connessione MP3; impostazione di 5 allarmi
  • Tecnologia analogica a 2 canali
  • Portata 150 mt
  • Attivazione vocale, per avvisare il genitore in caso di rumori nella stanza del bambino
  • LED luminosi sull'unità genitore, che si accendono in base all'intensità del rumore rilevato nella stanza del babino
  • Batterie ricaricabili incluse per l'unità genitore
  • Audio nitidissimo con la tecnologia DECT
  • Eliminazione completa di ogni Interferenza
  • Unità genitore alimentata a corrente o batterie con uso batterie durata max fino 24 ore (Pile: 2 AA)
  • Spia di sicurezza per un collegamento costante e privato al 100%
  • Portata interna fino a 50 m, portata esterna fino a 300 m
  • Luce notturna rilassante per calmare e conciliare il sonno del tuo bambino
  • In conclusione: Angel Care o Baby Monitor?

    Quale sia meglio tra AngelCare o Baby Monitor dipende molto dai genitori che stanno valutando l’acquisto di un dispositivo per monitorare il proprio bambino 24 ore su 24.
    C’è chi preferisce spaventarsi e intervenire qualche volta in più anche in assenza di bisogno, c’è chi trova sufficiente affidarsi a un buon metodo per osservare e ascoltare il bimbo in ogni istante mediante due parenti dei walkie-talkie, con schermo annesso o meno.


    E tu, cosa ne pensi?

    © 2017 Migliori Baby Monitor